Wednesday, May 09, 2007

Sgt.Pepper...forty years later!

un compleanno di un compagno di viaggio, di un fratello o di una presenza presente andrebbe onorato comunque, anche se con qualche giorno di ritardo. la band dei cuori solitari è divenuta adulta, le sue candeline le spegneranno ancora i figli dei figli dei vostri figli. chi è destinato all'eternità snobba i genetliaci!
se c'è un disco che segna per sempre la storia della popular music novecentesca è questo... 1967, giugno, primo giugno. anno mirabolante del rock e pietra d'angolo della storia dei Fab Four. l'anello di congiunzione nell'evoluzione darwiniana che lega Revolver ad Abbey Road, li fa convolare a nozze e ne esplicita la traiettoria recondita. 13 canzoni disperse e brade tenute assieme da un concetto altro dal concept, ulteriore all'idea di ellepì e opera aperta alla semiotica, al riempimento oggettivo del senso e del non senso. Ringo che canta, George verso l'India interiore al volante della Cooper e Paul e John che al fin fondono le loro menti nell'unica canzone che li vede duettanti/duellanti. non è il loro più grande ma quello indispensabile, non tutto risiede lì dentro ma è imprescindbile... frotte di indie snob vorranno Revolver, psycho beat boys ergeranno Rubber Soul a paladino, freaky radical opteranno per l'album bianco... la storia esigerà definitivamente Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band!

17 Comments:

Blogger Maud said...

allora io sono una freaky radical!
:-)

1:07 PM  
Blogger pressapoco said...

...e non sei la sola!

1:19 PM  
Anonymous Anonymous said...

....allora io, dove cado cado!

12:48 AM  
Blogger Morphine said...

urc. Io sono uno psycho beat radical. Teribile

12:49 AM  
Blogger Friends of Enemies said...

minchia meno 90!!!

non sto piú nella pelle (o nella pergamena)

2:42 AM  
Blogger pressapoco said...

era una provocazione: ma se vi piacciono le categorie, i sottogeneri e l'insiemistica vi forniremo materiale idoneo!

3:42 AM  
Anonymous Anonymous said...

anch'io dove cadop cado!
hrudi v. bakshi

5:55 AM  
Blogger Morphine said...

This comment has been removed by the author.

6:53 AM  
Blogger Morphine said...

Meno 88, Friends, tutte le info qui

6:56 AM  
Anonymous cappuccio said...

io dico solo che

no, in realtà non ho cose da dire.

8:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

....dei beatles dal '66 in poi scarto poco!
cappuccino kid

8:37 AM  
Blogger pressapoco said...

Cappuccino Kid?
Quanti ricordi....

9:22 AM  
Anonymous Anonymous said...

Empty hours spent combing the street
In daytime showers they've become my beat;
As I walk from café to bar
I wish I knew where you are;
Because you've clouded my mind
And now I'm all out of time.
Empty skies say try to forget
Better advice is to have no regret;
As I tread the boulevard floor
Will I see you once more;
Because you've clouded my mind
'Till then I'm biding my time.
I'm only sad in a natural way
And I enjoy sometimes feeling this way;
The gift you gave is desire
The match that started my fire.
Empty night with nothing to do
I sit and think every thought is for you;
I get so restless and bored
So I go out once more;
I hate to feel so confined
I feel like I'm wasting my time.
cappuccino kid.

10:07 AM  
Blogger pressapoco said...

YOUR ever changing moods!!!

10:21 AM  
Anonymous Anonymous said...

some call a passive tune

10:28 AM  
Anonymous Anonymous said...

1967?
giugno?
il mondo per me non era ancora ben definito!
piangevo da pochi mesi!
grande sgt. Pepper

8:01 AM  
Anonymous punck said...

verrebbe istintivo far emergere i propri lati freaky o psycho beat radical , ma indefinitiva condivido il concetto, la storia dice sgt Pepper.

2:12 AM  

Post a Comment

<< Home